PROSSIMI VIAGGI IN CINA - TIBET

DESERTO E ALTOPIANO

 

UN'AVVENTURA DI 27 GIORNI, DAL  1 AL 27 SETTEMBRE 2007, GUIDATA DA FRANCO PIZZI

 KATHMANDU - LHASA - GOLMUD - DUNHUANG-

TURPAN - KASHGAR - YARKHAND - YECHENG - KHOTAN - RAWAK - MAZAR - DUOMA - SHIQUANHE-

TSADA - GUGE E TSAPARANG - DARCHEN - MANASAROVAR - PARYANG - SAGA - ZHANGMU - KATHMANDU

Il viaggio parte da Kathmandu a Lhasa; dopo una breve visita alla capitale del Tibet si prende il nuovo treno fino a Golmud e da qui si prosegue a Dunhuang per le visita delle famosissime grotte buddiste . Con un altro passaggio in treno si arriva a Turpan; una giornata dedicata all'antica citta' Gaocheng, alle grotte di Bezaklik e le tombe Astana, e poi un passaggio in autobus fino ad Urumqi e in aereo fino a Kashgar.   Da qui inizia un lungo percorso in jeep, ai bordi del deserto del Taklamakan, con visita di  Yarkhand, Khotan, e il sito archeologico di Rawak

Ripercorreremo le strade esplorate prima da Marco Polo e dal pellegrino cinese Xuanzang, e poi da famosi archeologi come Sven Hedin, Aurel Stein, Paul Pelliot, Albert von Le Coq e il conte giapponese Kozui Otani, personaggi o avventurieri culturali che per le loro grandiose scoperte sono stati prima esaltati, poi  criticati e chiamati ladri. Certo, con l’aiuto di Wang, il guardiano delle grotte di Dunhuang, hanno portato via centinaia e centinaia di testi antichissimi e affreschi che hanno trasferito nei musei occidentali. Tant'e che i cinesi, offesi dalle ruberie degli archologi stranieri, avevano fatto una sorta di lista nera, capeggiata da Aurel Stein, dal francese Pelliot, e da Sven Hedin. Ma la  loro vasta conoscenza della geografia, delle culture e delle lingue locali, accumulata con tremende fatiche, ha permesso il ritrovamento di siti sepolti da secoli sotto la sabbia.

Noi visiteremo alcune delle tappe scoperte da questi signori, non più attraenti come una volta ma pur sempre importanti e sicuramente suggestivi visto che sorgono sui bordi del più temuto deserto del mondo, il Taklamakan, che in lingua Uiguri significa “dove si entra ma non si esce”!

Dal Taklamakan scenderemo nel Tibet Occidentale, visiteremo Guge, Tsaparang e il lago Manasarovar, e dopo un saluto al sacro Monte Kailash ritorneremo via strada a Kathmandu

quot<e DI PARTECIPAZIONE ( IN eURO, PER PERSONA): 

numero partecipanti

con  accompagnatore it  (minimo 5 partecipanti) +

guide locali parlante inglese

 

solo con guide locali parlante inglese
 2/5   4200 
 5/7 4770
    8/10   4120   
supplemento camera singola

 400 

 

 

la quota commprende:

tutti i pernottamenti in camera doppia, 15 in hotel 3* /4 *; 2 nei migliori hotel negli altri posti; 8 in guest house, in camera doppia (alle volte in guest house questo non è possibile e bisogna dormire in più persone in 1 stanza)

a Kathmandu: hotel Shangrila, solo prima colazione

in Tibet e nel resto del viaggio in Cina pensione completa (eccetto sui treni)

volo aereo Kathmandu/Lhasa e Urumqi/Kashgar

2 giorni in treno, con 1 pernottamento, su soft sleeper (migliore classe possibile ), da Lhasa a Golmud e da Dunhuang a Turpan

permesso Tibet, con permesso speciale per zona Tholing e Tsaparang  

tutti i trasferimenti, in Tibet in pulmino a Lhasa e dintorni e nel Xinjiang; in Toyota Landcruiser 4500 da Yecheng a Kodari, massimo 4 persone per macchina;  in Nepal in pulmino

tutte le visite e escursioni come da programma, inclusive dei biglietti d'entrata

( assistenza di un tourleader italiano per tutto il tour )  

assistenza di una guida nepalese parlante italiano per le visite a Kathmandu

assistenza di una guida tibetana parlante inglese durante il tour in Tibet e di una guida cinese parlante inglese nel Xinjiang

le mance da distribuire durante il tour (calcolate a 100 Euro per persona)

 

la quota nonn comprende:

i pasti a Kathmandu, all'eccezione della prima colazione

il visto per il Nepal (gratuito visto che non ci fermeremo più di 3 notti ad ogni passaggio)

visto cinese (da richiedere in Italia)

tasse d'aeroporto

Assicurazione per il rimpatrio, obbligatoria

Bevande e spese personali

il volo intercontinentale Italia/Kathmandu/Italia

 

IMPORTANTE!

QUALORA NON AVESTE  UNA AGENZIA DI FIDUCIA A CHI RIVOLGERVI PER L'ACQUISTO DEL BIGLIETTO  AEREO INTERCONTINENTALE ITALIA/ KATHMANDU/ ITALIA, DEL VISTO CINESE  E DELL'ASSICURAZIONE 

È  POSSIBILE  RIVOLGERVI  A

 

Marcello Baroni
L'Orchidea Viaggi

Tel:+39 02 75397 208 (diretto)
    +39 02 75397 281 (servizio prenotazione continuato 09.00-18.30)
    +39 02 75397 1 (centralino)
Fax:+39 02 75 33 026
E-mail:
<baroni.m@orchideaviaggi.it>
Internet: <http://www.orchideaviaggi.it>

|Prossimi Viaggi|       |Home|