Namtso il Lago del cielo

  Picnic a Namtso

prossimo viaggio                    leggi racconto

Una gita al lago Namtso vale la fatica del viaggio! Il lago è situato a nord di Lhasa sulla strada che conduce verso Pechino; a due ore da Lhasa, arrivati a Damchung, si lascia la strada principale per inoltrarsi su una pista in una stretta gola, e si arriva al colle – a 5300 mt- che domina il lago. Sembra a portata di mano ma ancora molte ore di viaggio ci separano da questo stupendo posto incantato, chiuso in una valle alla base della catena Nyenchen Thanglha. In effetti la montagna che sovrasta il lago rappresenta il principio maschile,  -la residenza della divinità maschile-, mentre il lago stesso rappresenta il principio femminile, -la residenza della divinità femminile-. Prima di arrivare alla guest house molto primitiva o al posto dove si montano le tende, passiamo sotto i tashi do, -le rocce del buon auspicio-. Guardando l’enorme distesa di acqua non ci vuole molto a immaginare come mai tanti eremiti del passato  sceglievano questo sito per periodi di ritiro e perchè viene considerato uno dei quattro laghi sacri del Tibet. Ancora oggi una monaca eremita e altri monaci soggiornano nelle grotte sulle rive del lago, in un silenzio impressionante rotto solo dal vento serale che fa increspare le acque di questo residuo del mitico mare di Thetis.

|Tibet|          |Home|

     mailto:pizzifranco@yahoo.it    

i Tashido

i Tashido coperti di kata

il lago Namtso