Intervista al Dottor Franklin, Direttore del Panchakarma Institute,Trivandrum

16 Maggio 2008

Mentre ero ospite alla clinica del Dott Franklin ho pensato di incontrarlo e chiedergli qualche informazione sul tipo di trattamenti, diagnosi e cure che vengono offerte nel suo centro. Il Dott Franklin, che ha studiato a Trivandrum e si è laureato a Mumbai, mi riceve nella sua nuova struttura, al riparo dal sole, sulla veranda.

Franklin spiega come si svolge la vita degli ospiti . All’istituto Panchakarma, che è strettamente ayurvedico, non vengono serviti pasti che non sono vegetariani, non si fuma, viene richiesto di muoversi il meno possibile dal centro, e naturalmente l’alcool non esiste neanche come parola. I trattamenti sono strettamente ayurvedici; secondo la teoria dei tre dosha, le malattie sono provocate da squilibri nei tre umori –vatha,pitha e kapha- quindi lo scopo principale delle cure è rimuovere le tossine dal corpo e riportare l’equilibrio; questo è quello che viene chiamato Panchakarma. Questa purificazione fisica viene effettuata somministrando medicinali appropiati, medicinali che vengono prodotti dallo stesso centro e il Dott Franklin sottolinea che non vengono comperati da altri produttori. Il centro è frequentato da europei ed americani che vengono trattati per differenti tipi di malattie fra le quali artriti, cancro . La diagnosi viene eseguita secondo i metodi ayurvedici, inizialmente vengono fatte alcune domande al paziente, in seguito si osserva il colore della pelle, gli occhi, le unghie e via dicendo e infine l’auscultazione dei polsi. Secondo l’ayurveda i tre elementi principali nel nostro corpo–vatha,pitha e kapha-  possono essere auscultati attraverso i polsi e per essere in buona salute questi devono essere bilanciati.

Franco Pizzi

|home|

     mailto:pizzifranco@yahoo.it